giovedì 18 febbraio 2010

Bayern-Fiorentina / La perla del giorno dopo

In una Italia che ha paura di rimanere senza alibi, quindi costretta ad andare avanti con le proprie gambe e le proprie capacità, senza dubbio limitate come dimostra la storia recente in tutti i settori professionali e umani, c'è una costante che nel calcio non viene mai abbandonata né dimenticata: tutti contro la Juve.

Eppure avevo in mente di scrivere un pezzo divertente, ma veritiero, lucido se volete. Circa il pasticcio finale dell'arbitro di Bayern-Fiorentina e del mito che invece ha diretto Porto-Arsenal. C'è molto materiale per poter intavolare una discussione seria e per un pò ci ho creduto: ho pensato si potesse fare, finalmente senza badare ai colori per cui tifi. La premessa è d'obbligo.

Apprezzo e ammiro il progetto Fiorentina. Ciò che i Della Valle hanno saputo costruire e portare avanti non senza difficoltà e ostacoli. Apprezzo pure il lavoro tecnico-tattico operato da Prandelli, forse uno dei più interessanti e bravi tecnici sparsi per l'Italia e non solo, costretto sempre a lavorare col cartello "Word in Progress" appeso fuori dal cantiere. Apprezzo tutto questo e la Fiorentina, insieme a Samp e Genoa, è una delle pochissime squadre che tifo quando si va in campo internazionale, meglio ancora dopo il magnifico girone eliminatorio di quest'anno in Champions. Quella stessa Champions che il Milan gli ha rubato per due anni di seguito, anche se il secondo anno il danno maggiore l'ha combinato moratti con le sue penalizzazioni gratuite. Detto questo, però, non posso che continuare in questo modo.

Esiste, come ho già detto, un modo per intavolare una discussione seria. E ci ho creduto, ma poi ecco che leggo qualcosa di straordinario. Riporto qui alcuni candidi pezzi, perchè non posso pubblicare il delirio in questo blog:



Stralci di un'ipotesi che è la seguente: Bettega, ancora amareggiato per la sconfitta meritata della Juve contro i tedeschi, chiama il suo amico Platini chiedendogli di danneggiare la Viola. Platini, d'accordo con l'amministratore delegato tedesco già giocatore della Seconda Squadra di Milano, ingaggia Ovrebo. L'arbitro esegue.

Strepitoso. Carlo Lucarelli al confronto è uno che dovrebbe ripetere le elementari e dedicarsi a tutto, ma non ai libri gialli perchè qui esiste gente molto più capace del grandissimo conduttore di Blu Notte.

Dunque: perdi una partita con errori magistrali sui quali bisognerebbe in effetti aprire un'inchiesta e te la prendi con la Juve. Pure con Bettega che ha già subito parecchi processetti dai quali è uscito con la testa talmente alta che molti a Torino lo chiamano "La Giraffa". Anzicché prendertela con una Federazione che si è giocata con moratti qualunque porzione di credibilità, te la prendi ancora con la Juve? Eccheccazzo. Ma telefona ad Abete e fatti spiegare perchè l'Ucraina avrà gli europei mentre noi rimarremo qui a sentire sportmediaset e leggere la Cazzetta! Ma chiedi al tuo presidente come mai non fa mai nulla per crescere a livello politico, sempre intento a denunciare chissa cosa per poi scoprire che ha tentato la truffa e per questo è stato solo leggermente scalfito, mentre quella Juve così tartassata ha fatto la generosa pagando per tutti un conto amaro e salato! Chiediti questo tifoso Viola e non rompere i coglioni a me che invece ti ho difeso e continuo a difenderti. Per esempio ieri ho scritto "sarebbe necessario, ora, convertire questa rabbia, naturale e legittima, in rabbia agonistica". Ci siete riusciti ieri, oggi invece avete creato degli alibi sui quali costruire la prossima lamentela semmai dovesse arrivare l'eliminazione. A quel punto sarà colpa di Secco e Blanc e la barzelletta avrà raggiunto il suo culmine.

5 commenti:

JUVE 90 ha detto...

te lo avevo anticipato :-). Ti assicuro che quei pezzi che hai riportato tu, sono solo una piccolissima parte, ma te ne sarai accorto sicuramente.
Potrebbero tranquillamente scrivere libri di fantascienza. Magari insiema ai romanisti.

OVREBO IDOLO MIO

marco99 ha detto...

bel post, io invece la fiorentina non riuscivo a tifarla nemmeno quando era in serie c.
in ogni caso ti lascio un chicca di agroppi (andanto in b sul campo con la fiorentina).
riferito all'arbitro:
"è il braccio del potere".
Il potere quale sarebbe?
classica mentalità piangina quella di tirare il sasso e nascondere la mano dietro moratti..
che schifo

Cronache bianconere ha detto...

Confermo: JUVE 90 lo aveva anticipato anche a me.
Leggerlo, però, provoca una sensazione ancora più brutta...
Vergogna...

Ps: al solito, ottimo post
Ari-PS: "OVREBO IDOLO MIO" Sante... :-)

jesus ha detto...

piano piano stan tornando tutti a casa xkè hanno perso tutti:BILAN,a'ROMA,e la Viola.. mancano i cartonati,ma la settimana prox godremo fino in fondo...SOLO NOI SI E' VINTO IN QUEL DI AMSTERDAM.Che il famoso "cul de Sac, sia quello di Zac?????

IoJuventino ha detto...

@jesus

magari, magari "il cul de Zac" continui ad operare come ieri (palo di De Jong) e come domenica (palo di Rossi).

Il fatto poi di essere l'unica squadra ad aver vinto in Europa, fra le italiane, è chiaramente il solito segnale che la Juve è necessariamente UN'ALTRA COSA!